Come diventare una escort professionista

Come diventare una escort professionista
Pubblicato in: Lavoro • Argomenti: bellezza, caratteristiche fisiche, lavoro, relazioni
Come si fa a diventare una escort professionista? E' un lavoro illegale in Italia? Quali sono le caratteristiche necessarie per diventare una escort di successo?

Diventare una escort non è una cosa facile, come si può pensare inizialmente: fare la escort non è un lavoro come gli altri. A seconda della personalità di ciascuno lavorare come escort può dare tante soddisfazioni oppure essere una esperienza del tutto negativa. Bisogna avere una ferma convinzione nel proprio obiettivo se si vuole diventare una escort professionista e se si vuole fare questo mestiere per lungo tempo.

La prima cosa da fare è chiedersi se si vuole veramente intraprendere un mestiere così particolare: sei proprio sicura di voler essere pagata per fare l'accompagnatrice di qualcuno? Come vivrai le tue relazioni private con il tuo partner, con la tua famiglia e con i tuoi amici? E chiederti soprattutto qual'è il motivo della tua scelta: stai cercando di diventare una escort perché ti piace l'idea o perché hai bisogno di soldi?

I pregi di un lavoro simile sono ovvi: orario di lavoro flessibile e guadagni ingenti. Esistono però anche gli aspetti negativi che sono altrettanto facilmente individuabili: non ci si può scegliere i clienti in base ai gusti personali e le richieste possono andare anche contro le nostre tendenze.

Un aspetto da non sottovalutare è la componente legata alla cura di se stessi che bisogna mettere in campo: non solo dal punto di vista estetico, ma anche dal punto di vista medico. Bisogna infatti mettere la stessa cura che si impiega nell'apparire sexy anche nel curare il proprio corpo che risulta inevitabilmente più esposto del normale a malattie trasmissibili per via sessuale.
E' necessario inoltre separare nettamente la vita lavorativa da quella privata e mai mischiare le due cose.

Non è consigliabile mettersi in affati in modo totalmente autonomo, almeno all'inizio: è un mestiere che comporta pur sempre un certo rischio e affidarsi ad una agenzia che offra anche delle procedure di sicurezza consolidate potrebbe aiutarvi nei primi periodi della vostra attività.

Tecnicamente fare la escort in Italia non è vietato: è vietato infatti solo lo sfruttamento della prostituzione. L'unico problema è che non essendo una professione riconosciuta non ci si può mettere in regola con le tasse se non con "una prossimità fantasiosa" come ad esempio delle fatture per "prestazioni occasionali". ;)

Una buona fonte di informazioni che può portarvi a riflettere su se siete pronte per diventare una escort professionista è la serie televisiva Diario di una squillo per bene

Leggi anche