Come diventare investigatore privato

Come diventare investigatore privato
Pubblicato in: Lavoro • Argomenti: lavoro, relazioni, sicurezza
Come si diventa investigatore privato? Cosa occorre fare per diventare un detective? Ci sono dei corsi?

Il lavoro dell'investigatore privato ha sicuramente un fascino che deriva dalla letteratura e dai film gialli, ma è anche un lavoro a tutti gli effetti che richiede une grande professionalità visto l'ambito particolare in cui si opera.

Per lavorare come investigatore privato presso una agenzia non è necessario aver seguito alcun particolare percorso di studi, ma chiaramente costituisce titolo preferenziale aver seguito studi inerenti il settore investigativo. Per poter richiedere invece direttamente la licenza e quindi mettersi in proprio è necessario fare domanda per la licenza di Istituto di Investigazione presso la prefettura della Provincia dove si intende operare e aver lavorato per un periodo superiore ai due anni presso una agenzia investigativa (trovi un elenco completo qui) oppure aver prestato servizio nelle forze dell'ordine.

Per poter richiedere la licenza e sperare che questa venga concessa si deve far riferimento all'articolo 136 del R.D. 18.06.1931, n. 773 (dove R.D. sta per Regio Decreto).

Opera sul territorio italiano l' che si occupa di raccogliere tra i consociati tutti gli investigatori privati italiani che sono abilitati alla professione e offre tutte le informazioni tecniche per poter e la documentazione necessaria da presentare.

L'investigatore privato non è comunque una professione come le altre e prima di intraprendere questa carriera è necessario riflettere sulle caratteristiche indispensabili che un buon detective privato deve avere: è un lavoro fatto di deduzione, deve saper gestire il proprio lavoro in autonomia e avere spiriti d'iniziativa; deve mettere in campo una perizia non comune e deve aver chiaro il panorama legislativo in cui opera per poter distinguere le azioni che gli sono consentite da quelle che infrangono la legge; dovrà continuamente scontrarsi durante l'esercizio del suo lavoro con la privacy delle persone o delle società e, camminando su questa sottile linea di limite, ottenere le informazioni e le prove che gli occorrono.


Leggi anche